23 giugno 2017

Recensione • Now

Now di Stephan Meier
Casa editrice: Fanucci Editore
Collana: Time Crime
Genere: Fantascienza tecnologica - Fantapolitica (distopia)
Pagine: 448
Formato: Cartonato con sovraccoperta
Prezzo: 16,90 euro
Link d'acquisto: QUI

Trama

Attraverso fitte foreste, braccato da droni che dall'alto scandagliano i segni della sua presenza, Spark cerca di sfuggire alla sorte beffarda che il destino gli ha riservato. Prima del giorno infausto in cui suo padre morì, era uno dei cittadini privilegiati di Eden, il mondo perfetto della tecnologia, il luogo in cui le esistenze dipendono in tutto e per tutto da now, l'intelligenza artificiale avanzata sviluppata grazie ai cospicui finanziamenti elargiti dal Pentagono. Ora Spark vaga nei territori che si estendono al di fuori di Eden, privato dei suoi diritti e di qualsiasi garanzia di sopravvivenza. Qualcuno -o qualcosa - ha deciso che i segreti che ha scoperto sulla morte di suo padre devono restare sepolti ed è disposto a tutto, anche a ricorrere alla violenza più cieca, pur di raggiungere lo scopo. A Spark non resta che lottare per non soccombere, perché in gioco, oltre alla sua vita e a quella delle persone a lui più care, c'è il futuro del mondo. Un thriller adrenalinico, un sorprendente romanzo d'esordio.

Buongiorno lettori!
Al momento sono diretta a Genova a far visita all'Acquario. La mia mamma è nata e cresciuta proprio qui, nel capoluogo ligure, quindi sono di casa e l'acquario ha sempre il suo fascino!
Ma passiamo all'articolo di oggi, che cerca di offrirvi una piccola presentazione di "Now", che la Fanucci Editore mi ha gentilmente inviato.
La Fanucci mi ha nuovamente colpita in positivo regalando ai suoi lettori l'ennesimo romanzo di qualità.

C'è solo un tempo che merita di essere vissuto, e questo tempo è adesso.

Non so come definire propriamente "Now", se un thriller, un distopico o un romanzo di fantascienza. Per evitare di restringere troppo il campo lo definirei un testo di fantascienza, anche se dentro racchiude molto di più.
Ci troviamo ad Eden, un mondo perfetto, lontano da difetti e imperfezioni. Gli uomini che ci vivono sono affiancati da vere e proprie interfacce umane che li aiutano in tutto e per tutto. Vengono scelti gli abiti e controllata metodicamente la salute. Eden è quasi un guscio, dove la tecnologia regna sovrana. A far da padrona è Now, un'intelligenza artificiale che gestisce totalmente la vita dei cittadini di Eden.
Un sistema che però nasconde non pochi segreti.

La tematica principale è certamente la tecnologia e Meyer non è per niente parco di dettagli. Anzi, la narrazione è ricca di descrizioni! Questo l'ho ha reso a volte difficile da comprendere appieno, nonostante sia un romanzo assolutamente consigliato.
Tramite numerosi salti temporali si passa da un mondo tecnologico e all'apparenza perfetto ad un ritorno alla natura, quasi una dimensione animalesca, dove il protagonista dovrà fare i conti proprio con l'istinto umano sopito da tempo dall'innovazione scientifica.
Non è un romanzo facile, lo consiglio infatti a chi ama letture sci-fi e profonde distopie. Perché in effetti "Now" ricade alla perfezione anche nel genere distopico. All'inizio Eden sembra una realtà utopica perfetta (addirittura chi ci vive non lavora...), tesa alla felicità degli uomini. Ma in effetti la felicità ha un prezzo e è qui tutt'altro che basso.

E' un romanzo che dunque consiglio, che ha valso le mie quattro stelline. Nonostante l'inizio sia lento a tratti, appena la lettura ingrana è in grado di regalarvi una narrazione tutt'altro che scontata!




0 commenti:

Posta un commento

 

Bookitipy Template by Ipietoon Cute Blog Design