8 gennaio 2017

Book tag • Must read

Buongiorno lettori! Oggi vi propongo un Book tag davvero speciale, il "Must read"Book tag. Oggi è il mio compleanno e per festeggiare ho pensato di proporvi un nuovo articolo, in più rispetto ai due che di solito pianifico per la settimana (pubblicati il mercoledì e il sabato). Ho scelto questa tipologia di post perché penso possa farmi conoscere un po' di più. Prima però di entrare nel vivo delle domande a tema libroso, vi rendo partecipi del secondo motivo per cui oggi festeggio. Mi seguite già in 600 sul mio profilo Instagram e mi sembra assurdo! E questo in pochi mesi da quando ho deciso di aprire una pagina bookstagram. Ho preso questa decisione ad ottobre, un po' d'istinto e sapere che posso effettivamente parlare con persone meravigliose di ciò che mi appassiona è un gran traguardo. Vi ringrazio davvero tanto, anche voi lettori del blog! Ma ora non vi annoio più e vi lascio le mie risposte qui sotto. Taggo chiunque abbia piacere di cimentarsi in questo tag!


In che modo, solitamente, scopri nuovi libri da leggere?

Da quando ho scoperto i mondi di Booktub, di Bookstagram e del Bookblogging vivo sempre aggiornata sui nuovi titoli e le ultime proposte delle case editrici.Tantissimi romanzi li conosco grazie a persone che trasmettono la loro passione, trovando davvero utili le recensioni, ma anche solo le immagini condivise sul web.

I premi letterari influenzano la tua wishlist?

Se devo essere sincera e con grande rammarico no. Spererei invece di si. Mi lascio influenzare soprattutto dai generi letterari che più mi appassionano e spesso i vincitori di premi non pubblicano romanzi che rientrano nelle mie categorie preferite. A partire da quest'anno però vorrei affacciarmi a più generi possibili, includendo sicuramente romanzi vincitori di premi letterari e in generale letteratura di qualità.

Ti senti in dovere di leggere libri considerati opere fondamentali della letteratura?

Anche qui fino a poco tempo fa avrei dissentito. Ad ora invece sono felice di sentirmi libera di spaziare il più possibile, approcciandomi a romanzi che prima avrei scartato a priori. Però devo ammettere che non mi sentirò comunque influenzata e in dovere di leggere libri considerati anche capisaldi della letteratura, ma che non mi attirano.

I libri che desideri leggere sono influenzati dal punteggio che hanno su Goodreads?

Qui invece dico di no. O meglio, tendo sempre a lasciare una finestra aperta se un romanzo mi interessa al punto di poter superare ogni valutazione negativa e dargli una possibilità. Anche perchè, i gusti letterari sono assolutamente soggettivi. Certamente, tendo ad escludere romanzi scritti male e recensiti negativamente esclusivamente per questa ragione.

Quali sono, secondo te, alcuni dei libri più sottovalutati?

In genere i libri per ragazzi. Non dipende dal target al quale alcuni romanzi sono indirizzati. Ritengo sia del tutto irrilevante l'età. Si possono trovare romanzi nel settore narrativa per ragazzi validi (ad esempio l'universo letterario creato da Walter Moers).

Quali libri hai comprato perchè tutti ne parlano positivamente?

Ultimamente tanti libri! Per fare degli esempi concreti: "Illuminae", di Kristoff & Kaufman, "Abbiamo sempre visto nel castello", di Shirley Jackson e "The queen of the Tearling" della Johansen.

0 commenti:

Posta un commento

 

Bookitipy Template by Ipietoon Cute Blog Design